Blog

Insegnare a Clare Island

Ci siamo incontrate sull’isola di Clare.
Sulla relazione insegnante-studenti e “natura” nello yoga.
(pubblicato su Yoga Therapy Ireland magazine, Spring 2014)

Quando vogliamo ritrovare una connessione più profonda con la nostra Vita, spesso andiamo alla ricerca di un luogo dove possiamo essere più in contatto con la natura. Quando ero una ragazza di circa 25 anni amavo camminare nei campi e nei boschi vicino a casa mia, e sedermi in silenzio nella splendida campagna di Fiesole. Fu lì che un giorno incontrai una persona molto interessante: attirò la mia attenzione il suo atteggiamento mentale e corporeo. Era silenziosa e completamente presente nell’atto di camminare sulla terra. Ho visto in lei qualcosa di molto diverso dalle altre persone. Era Vanda Scaravelli ed è diventata la mia insegnante di yoga, da allora fino al giorno in cui è morta nel 1999. Mi ha insegnato la bellezza di una pratica che rispetta i ritmi naturali del corpo, una profonda connessione con la natura, con la forza che sostiene la nostra vita. Mi ha insegnato come riconnettermi con un luogo che porta all’indipendenza e che questo posto è dentro di noi. Nel corso degli anni di pratica yoga con lei ho lentamente abbandonato le mie paure. Mi ha offerto un approccio femminile e intuitivo che mi ha dato la libertà di sentire veramente, esplorare e scoprire lo yoga. Con l’integrazione del pensiero e dei sentimenti, l’intelligenza del corpo risveglia l’intuizione di “ciò che è” e possiamo ascoltare la “musica” dentro di noi che è Amore. Ho scoperto, come ha detto Vanda nel suo libro “Awakening the Spine”, che questo processo fa parte della natura. Ho scoperto che la bellezza nella relazione insegnante-studente è presente solo quando quest’ultima è completamente fondata sulla libertà. Insegno ogni giorno al mio studio a Firenze, ma amo anche viaggiare in cerca di luoghi dove posso essere immersa nella natura, dove i nostri sensi possono essere risvegliati dal vento, dal mare, dall’aria … … e dalla bellezza. Un giorno nel 2005 stavo cercando un posto per insegnare un seminario di yoga in Irlanda e ho contattato Ciara Cullen al Clare Island Retreat Center. Dal mio primo passo sull’isola ho sentito che vi è pace, e che in quel luogo la Madre Terra non si sta ritirando dalla superficie del pianeta, ma che lì, ogni piccolo ruscello sta ancora cantando. E’un posto dove la presenza dell’uomo è molto piccola e c’è bellezza in tutte le direzioni. Un luogo che dà un profondo senso di protezione. Da allora sono ritornata ogni anno a Clare Island.

Ho chiesto a Ciara Cullen di scrivere qualcosa sul nostro incontro: “Quando Rossella è venuta da noi, stavo praticando e insegnando ashtanga molto seriamente. Con il mio partner francese, Christophe, avevamo appena iniziato a gestire un centro di ritiri yoga sull’isola, che è anche la nostra casa. Ho partecipato al primo ritiro con Rossella curiosa di conoscere lo stile di yoga che stava insegnando. Durante la prima classe, consistente soprattutto in pratiche di respirazione, Rossella ci guidava con un linguaggio straordinariamente descrittivo a trovare la nostra colonna vertebrale e sentire la gravità. Sono rimasta molto sorpresa: come poteva questa pratica yoga essere così completamente diversa da quella che avevo seguito per così tanto tempo? Mi ricordo di essermi sentita chiaramente disturbata: in qualche modo questo yoga apparentemente senza sforzo era molto impegnativo. Per di più, non avevo idea di come farlo. Quando Rossella tornò il secondo anno, mi resi conto che il suo insegnamento era penetrato profondamente sotto la mia pelle. Piano piano riuscivo a sentire dentro di me una curiosità interiore. All’inizio, le visite annuali di Rossella mi hanno permesso di diventare più morbida nella mia pratica di vinyasa. Stavo diventando consapevole del mio respiro in un modo diverso e più sottile. Mi ricordo di aver detto a lei, dopo il suo terzo ritiro qui, che sentivo che non avrei più potuto tornare indietro. Questo mi ha leggermente sconvolto, visto che ho trovato la pratica di “disfare” estremamente difficile e frustrante — una seconda pratica di ashtanga quotidiana era molto più facile. Infatti, quello che sentivo era la tensione, soprattutto nelle mie spalle. Ed è questa tensione che negli anni ho osservato, poi ho respirato, poi ho esplorato con la mia connessione alla terra fino a quando non ha cominciato a dissiparsi, lasciando così un senso di spaziosità e luce. Ci è voluto un lungo tempo per trovare questo territorio interno, per cominciare a capire quello di cui parla di Patanjali: avere stabilità e forza insieme alla morbidezza. E ancora più a lungo per insegnarlo nei nostri ritiri.

Questo percorso è stato completamente non lineare. Non esiste un manuale di istruzioni. Il processo è completamente esperienziale e, nonostante io possa essere molto analitica, imparare in questo modo mi ha portato enormi benefici. Viviamo in un mondo in cui ci aspettiamo di “ottenere” le cose in modo rapido e diretto se ci mettiamo abbastanza sforzo. Il lavoro con Rossella mi ha mostrato un’altra modalità. Durante questi ultimi otto anni mi sono trovata ripetutamente fuori strada: dopo un momento di comprensione intuitiva potevo trovarmi di nuovo nell’attitudine di “fare”. Quando Rossella tornava sull’isola, vedevo che avevo frainteso e che il cammino avrebbe preso ancora una svolta diversa: più impegnativa, era necessario “disfare” ancora, e poi il processo si sarebbe svolto da solo: allora avrei veramente “sentito” di comprendere con il mio corpo. È interessante notare che il nostro centro sull’isola di Clare si è sviluppato in modo analogo:. in modo non lineare, organico, sempre più connesso alla terra attraverso il cibo sano e nutriente che ora coltiviamo, che serviamo ai nostri ospiti, attraverso la cura che offriamo alla terra, ai nostri figli e agli animali che vivono qui. È il modo in cui lo yoga dovrebbe essere, credo fermamente, connesso con tali radici profonde agli elementi, alla terra. “

Rossella: Durante le mie visite a Clare Island ho conosciuto bellissime persone, sia irlandesi che di tutto il mondo, per molti anni ho anche tenuto workshop regolari a Dublino dove sono stata molto onorata di tenere un workshop per Yoga Therapy Ireland. Durante questi ultimi anni il mio insegnamento si è sviluppato grazie ad alcune allieve molto serie che hanno creduto in una relazione basata sul rispetto e la libertà reciproca.

Ho chiesto a Kerry Maguire di raccontare la sua storia:

“Ho incontrato per la prima volta gli accattivanti insegnamenti di Rossella Baroncini nel corso di yoga estivo del 2006 al Clare Island Retreat Center. Il format del corso di Rossella era simile a quello di molti altri corsi di yoga in tutto il mondo, l’insegnamento invece era unico. Attraverso le sue parole liriche ed espressive, consentiva allo studente di yoga di connettersi così profondamente con la terra, che il corpo fisico era in grado di abbandonarsi alla gravità ed allo stesso tempo trovare la libertà nelle posture. Ho trovato che la mia pratica acquisiva una leggerezza e una completezza che non conoscevo prima. I suoi insegnamenti inondavano lo studio con immagini della natura; delle radici sempre estese di un albero, di torrenti … e di fiumi … e di oceani e del momento in cui un fiore apre i suoi petali a fioritura. Attraverso la forza di tali immagini e la guida specifica di asana, Rossella incoraggiava nello studente la consapevolezza della colonna vertebrale, delle vertebre e del loro reciproco movimento, della gravità che attraversa il corpo. Inutile dire che questo stile di yoga comunicato attraverso l’insegnamento di Rossella ha rappresentato un momento di rottura per me e la mia pratica. Il dolore alla schiena e la rigidità delle gambe lentamente hanno cominciato a ottenere sollievo attraverso la pratica dello yoga in questo modo. Dopo il suo corso sull’Isola di Clare, ho scelto di approfondire lo studio con Rossella a Firenze. Sono rimasta per quasi un anno, studiando lo yoga e lavorando. Che anno incredibile! Posso solo raccomandare un’esperienza simile. Da allora mi sono qualificata come insegnante di yoga ed inoltre ho completato un Master Integrato in Osteopatia, e ora lavoro come Osteopata registrata in Yorkshire dal 2012. ”

Kerry Maguire mi assiste durante i ritiri annuali sull’isola di Clare.

admin

Avviso importante - Important notice

In ottemperanza al nuovo DPCM, le lezioni frontali sono sospese.
Sono previste lezioni online con zoom.


In compliance with the new DPCM, face-to-face classes are suspended.
Online classes with zoom are scheduled.